Che cos’è il taglio laser?

Il taglio laser è una tecnologia di produzione classificata come un processo di taglio lamiera dato che viene spesso utilizzata per le lamiere industriali. Scopri i vantaggi dell'utilizzo del taglio laser rispetto ad altri tipi di processi di produzione sottrattivi.

Xometry Europe · Feb 5, 2020

Il taglio laser è un processo che utilizza un laser ad alta potenza che attraverso un sistema di lenti taglia materiali in applicazioni di produzione industriale. Questo tipo di produzione è classificato come un processo di taglio poiché viene spesso utilizzato per tagliare la lamiera industriale. Il taglio laser è anche comunemente usato per saldature di qualità e per tagliare altri materiali come compositi, gomma, vetro, legno e alluminio. Il taglio laser 3D utilizza macchine a controllo numerico, e i tre principali tipi di laser includono laser ad anidride carbonica (CO2),al neodimio (Nd) o granato di alluminio con ittrio drogato al neodimio (Nd: YAG).

I laser più comuni sono a CO2 perché hanno un’alta efficienza energetica e un elevato rapporto di potenza. Questi sono più adatti per il taglio, l’esecuzione di fori e la marcatura. I laser Nd hanno un’elevata energia, ma bassa efficienza di ripetizione, mentre i laser Nd: YAG hanno una potenza elevata per il taglio di materiali più spessi ma sono più costosi da utilizzare. Entrambi i laser Nd e Nd: YAG sono utilizzati per forature e saldature. I laser Nd:YAG possono essere utilizzati anche per le incisioni.

Come funziona

Per eseguire il taglio del materiale, l’ottica di messa a fuoco del laser indirizza l’energia elettrica in un raggio luminoso ad alta densità e il codice del CNC viene utilizzato per controllare il movimento del pezzo o del raggio laser. Il materiale in eccesso prodotto dal taglio laser viene quindi fuso, vaporizzato, bruciato o spazzato via da getti di azoto o ossigeno.

Rispetto al taglio al plasma, il taglio laser è più preciso e richiede un consumo di energia minore per operare. Tuttavia, il taglio laser ha un maggiore limite sullo spessore del materiale che può tagliare. I laser a CO2 sono i migliori per la lavorazione dei metalli, mentre i laser in fibra possono gestire materiali più spessi. Per metalli più spessi di 4 pollici o materiali che possono facilmente fondersi come plastica e schiume, il taglio a getto d’acqua può essere il miglior processo di fabbricazione.

Applicazioni del taglio laser

Il taglio laser offre un modo economico per fabbricare 3 tipi principali di componenti personalizzati: involucri, telai e staffe. Gli involucri fabbricati possono includere pannelli di dispositivi, scatole e custodie per applicazioni come supporti per telai di montaggio, componenti a “U” e “L” armadi e quadri di comando. I telai costruibili possono essere quelli portatili per comandi elettromeccanici o avere dimensioni industriali. Le staffe utilizzate in applicazioni leggere o resistenti alla corrosione sono spesso tagliate al laser e tramite piattaforme come Xometry integrandosi completamente in elementi di fissaggio e hardware. Grazie alla sua capacità di tagliare profili 2D utilizzando componenti comuni, componenti senza lavorazioni possono essere estremamente economici avendo tempi di consegna brevi.

Il taglio laser è giusto per il tuo progetto?

Generalmente, il taglio laser 3D viene spesso scelto come opzione di produzione poiché produce parti altamente resistenti grazie alla sua capacità di tagliare una varietà di materiali resistenti. Questi metalli includono alluminio 5052, alluminio 6061-T6, rame 101, rame C110, rame 260 (ottone), acciaio inossidabile 301, acciaio inossidabile 304, acciaio inossidabile 316 / 316L e acciaio 1018. Ognuno di questi presenta elevati livelli di resistenza, conducibilità, peso e resistenza alla corrosione e la maggior parte può avere opzioni di finitura superficiale applicate secondo standard come sabbiatura, anodizzazione di tipo II e III, verniciatura in polvere, cromatura, verniciatura e altre finiture personalizzate.

Il taglio laser viene spesso scelto rispetto ai tradizionali processi di lavorazione CNC (taglio meccanico) per la sua capacità di produrre parti personalizzate più velocemente con materiali a base piana, il che lo rende altamente scalabile. I minori costi di installazione e nesting 2D dei percorsi di taglio consentono di produrre parti in quantità che vanno da un prototipo a un massimo di 10.000 parti di produzione, con tempi di consegna rapidi di soli 5 giorni lavorativi.

Il taglio laser è apprezzato per i suoi tagli puliti, che si traducono anche in una riduzione della contaminazione del pezzo e una maggiore precisione rispetto al CAD. Sebbene questi tagli non siano puliti come quelli a getto d’acqua e presentino una piccola possibilità di errore dell’operatore, il taglio laser produce pezzi che sono precisi a causa di una minore possibilità di deformarsi. La stessa operazione laser può anche aggiungere una marcatura o un’incisione della parte diminuendo la potenza del laser.

Taglio laser con Xometry

Le piattaforme di produzione come Xometry offrono servizi di taglio laser personalizzati su richiesta, consentendo di ottenere componenti di alta qualità in soli 5 giorni lavorativi. Il sito fornisce preventivi per le vostre necessità sulla lamiera, permettendovi di specificare i materiali, i dettagli e le dimensioni del progetto in pochi click. Che si tratti di un taglio a profilo piatto o di un qualcosa più elaborato come un involucro saldato, Xometry può fornire immediatamente un prezzo e tempi di consegna.

La rete di partner di produzione di Xometry offre una capacità pressoché illimitata, consentendovi di procurarvi sia prototipi a basso volume sia produzioni ad alto volume. I partner Xometry offrono una vasta gamma di funzionalità e officine meccaniche, inclusi laser a fibra e CO2, acciaio dolce, acciaio inossidabile, alluminio, rame, ottone e leghe metalliche ingegnerizzate. I componenti in lamiera possono essere tagliati fino a una dimensione di 53’’ x 121’’ (includendo il pass-thru).

Posted in Sheet Metal